Rivendica la FAI: rischio escalation in Maradagàl

“Se qualcuno pensa che gli Artici siano sazi si sbaglia di grosso: sono bestie assassine, assetate di sangue e non smetteranno di colpire sino a quando non avranno azzoppato l’intero Maradagàl”. Non usa mezzi termini, come sua abitudine, Nicolino, storico militante del circoletto di Viale delle Cognizioni e dei Dolori. Del resto il volantino di rivendicazione diffuso dalla FAI, tronfio di citazioni da Michelle Bocconin, parla chiaro. Nicolino è nervoso, fuma una sigaretta via l’altra, mentre risponde alle nostre domande.

Quali sono state le spie di questa reviviscenza Artica? Innanzitutto la scelta di colpire con ferocia non più solo ville, villule, villoni ripieni, villette isolate, ville doppie, case villerecce, ville rustiche, rustici delle ville, ma anche appartamenti, appartementuli, appartamentini ripieni di corpi sudati di gente che sgobba, ecc. Si rende conto? Casermoni color pidocchio cannoneggiati a colpi di bombarda calibro IMU1^C, con la gente ancora dentro. Non si vedeva un tale volume di fuoco dai tempi brutti della guerra.

Quindi, Nicolino, quello è stato il primo segnale. E dopo? Dopo è venuta l’azione spettacolare della cellula Olsa, l’azione E.S.O.D.O.: trecentocinquantamila che camminavano insieme verso la terra promessa, passando attraverso le acque. Ma il gruppo di fuoco spara ad Accordo, che teneva in quel momento le acque divise. Il resto è storia nota: Olsa che fa la modesta: “Sono sessantacinquemila, e pure mocosi, se credevano alla favola dell’E.S.O.D.O.: quel libro antico non è storia, ché mica l’ha vergata Bocconin, ma quell’altro Dio che solo i poveri vedranno. Figurarsi che Dio”.

Ma l’azione E.S.O.D.O. non è stata un atto isolato, era inserita in un contesto ben preciso… Proprio così. Infatti Olsa, con la collaborazione del gruppo Morti, ha piazzato lo spettacolare attentato al 18 di via Statuto, conclusosi in un pasticciaccio brutto con i giudici che avranno più voce in capitolo quando avranno dipanato la matassa. Per non dimenticare i fatti di via Innalzamento dell’età, con il conseguente blocco dell’adeguamento all’inflazione…

Cosa prevedi per il futuro? La rivendicazione parla chiaro, ma anticipa poco. Cosa covi il cielo grandinifero del Maradagàl è difficile a dirsi. Certo la Fondazione Artica Impassibile, la famigerata FAI, ha intenzione di alzare il tiro. Di certo posso dire che i baffi del delegato artico all’Istruzione vibrano al solo profumo della possibilità di realizzare il grande progetto eversivo di Michelle Bocconin. Il progetto è gia parzialmente inserito nel piano Giargia, si chiama Revisione della Spesa, nome scelto in omaggio a nonna Severa Cancellini, che passava intere mattinate a rivedere la lista della spesa rimpinzandosi di pere butirro.

Cosa hanno intenzione di combinare, nello specifico, questi Artici Impassibili della malora? Bombardare a tappeto gli istituti di istruzione non bocconiniani di tutto il Maradagàl, affamandoli. Sbattere sulla strada i più deboli, con il nuovo ordigno denominato DIS.INTEGR.AZIONE SCOL.AST.ICA. Poi, quando il fumo salirà lento dalle macerie del sistema colpito a morte, portare al trionfo definitivo il modello bocconiniano, con l’abolizione del valore legale del titolo di studio.

Nicolino, che diavolo è l’abolizione del valore legale del titolo di studio? Hai presente l’antrace? Molto peggio. Ci attende un’epidemia, scatenata da questi pazzi Artici.

Che prospettiva tremenda! Chiudiamo con un segnale di speranza, per quanto possibile. Che dire, attendiamo l’alba. Il gallo, improvvisamente, la susciterà dai monti lontani, perentorio ed ignaro, come ogni volta.

Annunci

Tag:, , ,

About Emiliano B

Un lombardo in Emilia. Insegnante nelle scuole secondarie. Amo le lettere, la musica di Seattle, il calcio, i vizi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: